Crea sito

CIELO DIPINTO A TROMPE L’OEIL

Fare un cielo dipinto a trompe l’oeil è più facile di quanto si possa immaginare. Per chi ha un minimo di dimestichezza con colori e pennelli è un gioco da ragazzi. Lo potete realizzare direttamente sulla parete di una stanza un pò troppo buia o potete dipingere il cielo su un pannello e poi montarci sopra il telaio di una vecchia finestra. L’effetto trompe l’oeil è assicurato!

Idea e realizzazione Maria Rita Macchiavelli Foto Studio Macchia 

OCCORRENTE

  • Un vecchio telaio da finestra recuperato o una struttura realizzata con strisce di legno incrociate
  • Un rettangolo di legno o di mdf in misura con il vostro telaio
  • Colori acrilici: bianco titanio, azzurro chiaro, blu primario, nero, rosso magenta
  • Colla vinilica
  • Pennelli piatti morbidi, pennelli rotondi e pennelli a goccia
  • Carta vetrata da legno grana fine
  • Piattini e teli copertura

ESECUZIONE

LO SFONDO DEL CIELO

1-Proteggete il piano di lavoro con carta o panno quindi pulite bene il vostro pannello con un panno umido per togliere ogni traccia di polvere e date con il pennello piatto una prima mano di acrilico bianco diluito con acqua in modo che non si creino delle strisciate di spessore. Tirate il colore in orizzontale. Lasciate asciugare mezz’ora quindi ripassate una seconda mano di bianco e lasciate asciugare un paio di ore.
2-Una volta asciutta la base bianca passatela bene con la carta vetrata a grana fine quindi ripulite bene con un panno la polvere. Cercate di ottenere una base bella liscia. Se occorre passate una seconda mano di bianco, lasciate asciugare un paio di ore e carteggiate nuovamente.

3-Preparate in un piattino il colore per lo sfondo del cielo. Mescolate l’azzurro con un po’ di bianco e con una punta di blu. Amalgamate bene e poi aggiungete dell’acqua e della colla vinilica. Questo serve a dare trasparenza al colore senza fargli perdere consistenza. Dovete ottenere un azzurro abbastanza trasparente (fate una prova su un foglio bianco).

4-Stendete adesso una mano di azzurro su tutto il pannello. Stendete il colore in orizzontale e fate attenzione a non interrompere la pennellata.

5-Prima che il fondo sia asciutto prendete il colore blu primario non schiarito e stendetene due o tre pennellate in orizzontale sulla parte alta del pannello. Dovrete fare una sfumatura che degradi dall’azzurro più intenso fino a un azzurro chiarissimo. (Questo è un cielo con il sole in alto).

6-Adesso riprendete il colore di base e ripassatelo unendolo al blu primario. Il distacco e la sfumatura devono essere graduali. Quando arrivate alla base stendete una pennellata di bianco e fatela sfumare con l’azzurro verso l’alto. Lasciate asciugare bene e poi per uniformare il fondo ripassate una velatura di azzurro molto trasparente reso liquido con acqua.
LE NUVOLE

7-Per creare le nuvole mescolate in un piattino dell’acrilico bianco con una punta di nero, una punta di blu e una punta di magenta. Create un grigio medio scuro ma non mescolato bene (si devono sentire le varie sfumature di colore) ma non diluito con acqua. Per rendere trasparente il colore usate la colla vinilica oppure un medium acrilico. Per creare i “cumulonembi” (le nuvole cariche di pioggia) tracciate con il pennello a punta rotonda delle pennellate sferiche sovrapposte e incrociate. Sotto tracciate delle pennellate orizzontali per creare gli “stratocumuli”.

8-Adesso iniziate a lavorare sulle sfumature delle nuvole. Con il pennello sporcato con il bianco ma semiasciutto tirate il colore in modo da creare delle sottosfumature sul fondo azzurro.

9-Prendete adesso il pennello a punta tonda più fine, intingetelo nel bianco titanio e ripassate i bordi alti delle nuvole. Fate solo il bordo e solo da un lato. Sarà il lato dove le nuvole sono illuminate dal sole. Dal momento che dovrete sfumarlo procedete un po’ per volta in modo il colore bianco non si asciughi.

10-Immediatamente riprendete il pennello rotondo o un altro pennello asciutto e sfumate il bianco sopra il grigio sottostante.

11-Allontanatevi dal pannello e osservate il dipinto. Vedrete subito dove intervenire con le sfumature. Aggiungete strisciate bianche in alto per creare i cirri e sfumate la striscia sotto i cumuli.  Continuate a lavorare ritoccando le nuvole e se vi può essere comodo osservate delle foto o il cielo. Una volta terminato lasciate asciugare bene quindi montate il pannello dietro al telaio della finestra e posiziona telo a parete.

QUI DI SEGUITO TROVATE DELLE IMMAGINI DI CIELO CHE POTETE OSSERVARE E ALLE QUALI POTETE ISPIRARVI




nuvole – Riccardo Aperti

 

I commenti sono chiusi