Crea sito

FOGLIE CON PAGINE DI VECCHI LIBRI INGIALLITI

Vecchi libri che non leggete più prendono un’altra forma ma non vengono gettati. Ritagliate le pagine in tante foglioline e applicatele a rami essiccati di magnolia diventeranno un decor per la casa raffinato e simbolico. Scaricate il pdf del cartamodello e iniziate il lavoro.

Idea e realizzazione Maria Rita Macchiavelli Foto Studio Macchia 

OCCORRENTE

  • Pagine di vecchi libri ingiallite
  • Rami essiccati (consigliati rami di magnolia)
  • Cartamodello (scaricabili dal pdf qui sotto)
  • Matita
  • Forbici
  • Colori spray arancione, rosso, giallo, verde militare
  • Nastro guttaperca marrone (opzionale)
  • Colla a caldo

     

CLICCATE SULL’IMMAGINE PER SCARICARE IL PDF

ESECUZIONE

Per prima cosa:

 COME TRATTARE LE PAGINE AMMUFFITE

1-Indossare dei guanti monouso

2-Strapparle una ad una dal libro.

2-Spolverarle

3-Passare sopra una spugnetta inumidita con varichina in gel

4-Fare asciugare le pagine stese all’aperto

5-Stirarle fra due fogli di carta da forno

6-Se occorre spruzzarle con un velo di profumo

RAMI DI PAROLE


1-Scaricate il disegno delle foglie, stampate la pagina e ritagliate le immagini che vi serviranno come cartamodello.

2-Se occorre trattate le pagine dei libri seguendo le istruzioni precedenti quindi prendete 5 o 6 pagine sovrapponetele, piegatele a metà e sulla costa appoggiate il cartamodello della foglia piegato a panino. Con la matita tracciatene metà contorno.

3-Ritagliate con le forbici la carta doppiata e otterrete il primo gruppetto di foglie. Realizzate così un buon numero di foglie di dimensioni diverse (questo è importante per dare al ramo un effetto naturalistico).

4-Usate una pistola per colla a caldo di misura piccola di quelle che scaldano a una temperatura medio bassa e che hanno un beccuccio fine. Stendete un filo molto fine di colla al centro di una delle foglie più piccole.

5-Fate aderire la fogliolina sulla punta del rametto come se fosse la nervatura mediana.

6-Prendete un’altra foglia piccola e incollatela sempre sulla stessa punta dalla parte opposta della prima fogliolina. Otterrete una specie di bocciolo come se fossero le foglie giovani del ramo.

7-Ogni tanto allontanatevi per vedere se il ramo si riempie in modo realistico. Lasciate degli spazi più vuoti e altri più pieni. Se occorre avvolgete intorno ai gambi delle foglie il nastro di guttaperca marrone per creare una rifinitura perfetta. Finite tutti i rami e posizionateli in un vaso. 

8-In alternativa se non volete fare dei rami molto grandi potete usare lo stesso sistema per fare dei piccoli vasetti che potrete usare anche come segnaposto o centrotavola per una cena autunnale.


					

I commenti sono chiusi