Carnevale

Parrucche di Carnevale fatte di carta di giornale

Un ‘idea bizzarra e super allegra per festeggiare la festa più pazza dell’anno.

Occorrente
  • Un vecchio paio di tovaglioli di tessuto
  • 60 cm circa di nastrino di cotone o di seta
  • Cartamodello stencil scaricabile cliccando sulle immagini qui sotto
  • Un rettangolo di vetro di circa 25×35 cm
  • Una testina porta parrucche oppure: un cavolo crauto bianco grande quanto una testa

  • Carta di alluminio o pellicola trasparente da cucina

  • Una cuffia da doccia

  • Nastro biadesivo

  • Vecchi giornali

  • Forbici

  • Un coltello a lama liscia

  • Colla a caldo

  • Un vaso alto dove appoggiare il cavolo

Realizzazione

Per prima cosa avvolgete il cavolo in carta di alluminio o pellicola trasparente e appoggiatelo in cima a un vaso.

Adesso inserite la cuffia da doccia sul cavolo.

Ricoprite completamente la cuffia di nastro biadesivo.

Ora eliminate tutta la carta protettiva dal nastro biadesivo.

Come fare i capelli

Con il ferro da stiro stirate bene le pagine di giornale, prendetene tre o quattro tutte insieme e ritagliate tante strisce lunghe larghe più o meno un centimetro.

Partendo dal basso attaccate un giro di strisce di carta come se fossero capelli. Continuate a ricoprire tutta la cuffia lasciando scoperta la parte frontale

Proseguite lentamente continuate a ricoprire tutta la cuffia lasciando scoperta la parte frontale.

Con le forbici tagliate le punte di carta in sbieco in modo che la carta finisca a punta.Tagliate i “capelli” della lunghezza desiderata. Se si vogliono arricciare lasciarli piuttosto lunghi.

Attaccate sulla parte frontale delle strisce più corte. Con la colla a caldo incollate una serie di strisce in cima alla testa. Ripiegate la carta su sé stessa in modo da creare l’effetto della scriminatura centrale.

Con la colla a caldo incollarte una serie di strisce in cima alla testa. Ripiegate la carta su sé stessa in modo da creare l’effetto della scriminatura centrale. Tagliate i “capelli” della lunghezza desiderata. Se si vogliono arricciare lasciarli piuttosto lunghi.

Con il retro della lama del coltello (la parte non affilata) passate le strisce per creare i riccioli con il metodo che si usa per arricciare i nastri dei pacchetti regalo.

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *